Acri-Alloggi popolari, pubblicato il bando per l’aggiornamento della graduatoria

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nei giorni sorsi è stato pubblicato il bando per l’aggiornamento della graduatoria per quanti sono interessati ad alloggi di edilizia residenziale pubblica che saranno ultimati o che si renderanno disponibili sul territorio di Acri.
Gli alloggi in questione sono destinati ai lavoratori che abbiano versato i contributi Gescal e saranno assegnati in via prioritaria a famiglie di recente formazione, a famiglie di prossima formazione e ad anziani.
Così come. sono stati costruiti o recuperati con l’eliminazione e superamento delle barriere architettoniche e saranno assegnati in via prioritaria ai portatori di handicap.
Inoltre, qualora non dovessero essere utilizzati, in tutto o in parte, per i fini previsti, saranno assegnati agli aventi diritto utilmente collocati nella graduatoria generale.
Resta riservato alle assegnazioni finalizzate a far fronte alle situazioni di emergenza abitativa, pari a una quota del 25%.
Questi i requisiti richiesti: cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea; il cittadino di altri Stati è ammesso soltanto se tale diritto è riconosciuto, in condizioni di reciprocità, da convenzioni o trattati internazionali e se il cittadino stesso è titolare di carta di soggiorno ovvero di permesso di soggiorno almeno biennale ed eserciti regolare attività di lavoro subordinato o autonomo; residenza anagrafica o attività lavorativa esclusiva o principale nel Comune di Acri, salvo che si tratti di lavoratori destinati a prestare servizio in nuovi insediamenti industriali compresi in tale territorio o di lavoratori emigrati all’estero, per i quali è ammessa la partecipazione per un solo ambito territoriale; assenza del diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio adeguato alle esigenze del proprio nucleo familiare; assenza di precedenti assegnazioni in proprietà immediata o futura di un alloggio realizzato con contributi pubblici o di precedenti assegnazioni di finanziamenti agevolati dallo Stato o da enti pubblici, salvo che l’alloggio sia inutilizzabile o sia perito senza dar luogo al risarcimento del danno; reddito convenzionale non superiore al limite stabilito per l’assegnazione degli alloggi contemplati dalla legge regionale n. 32/1996; non aver ceduto, in tutto o in parte, al di fuori dei casi previsti dalla legge, l’alloggio di Erp eventualmente assegnato in precedenza in locazione semplice; non continuare ad occupare abusivamente un alloggio di Erp, nonostante l’intimazione di rilascio dell’alloggio stesso da parte dell’ente gestore; versamento dei contributi previsti dalla lettera b) dell’art. 10 della legge n . 60/1963.
La domanda deve essere redatta obbligatoriamente sull’apposito modulo fornito gratuitamente dal Comune, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando all’albo pretorio del Comune di Acri, avvenuta il 5-6-2018.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 07-06-2018 Piero Cirino

6,095 Visite totali, 5 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!