Acri-Comune, ma quale torta, non abbiamo trovato nemmeno le briciole

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il duro attacco di Mdp all’amministrazione comunale ha prevedibilmente determinato l’immediata reazione dell’obiettivo degli strali.
“La procedura per l’adozione dell’ipotesi di bilancio stabilmente riequilibrato – spiega l’amministrazione comunale in una nota – sta procedendo secondo il dettato normativo. L’amministrazione comunale rispedisce al mittente le accuse di sperpero del denaro pubblico rispondendo che l’ unica cosa che si può sperperare sono i tanti debiti lasciati dalle precedenti amministrazioni”.
Per quanto riguarda la lotta all’evasione fiscale, “chi accusa, ai suoi tempi, ha utilizzato come unica soluzione la pratica del condono, attraverso la quale ha anche elargito lauti compensi a tecnici amici. Ricordiamo, a chi accusa, che la pratica del condono, oggi, non è più prevista per legge”.
Per il recupero dell’evasione fiscale, “occorre precisare che tutte le manovre verranno avviate a decorrere dal 2018, essendo il 2017 il primo anno di gestione della amministrazione Capalbo e il primo del dissesto. Dal 2018 verranno attuate le misure atte a incentivare la riscossione ed a ridurre l’evasione.
Per l’amministrazione comunale “la spesa corrente è stata sicuramente ridotta, si pensi alle spese legali, il metodo di scelta degli avvocati, per le continue richieste di risarcimento, avviene attraverso la scelta dell’offerta economicamente più vantaggiosa per l’ente. L’attuale amministrazione si sta dedicando interamente all’incarico istituzionale e, per quanto attiene il compenso percepito, lo sta utilizzando anche per la comunità; ricordiamo, a chi accusa, che ci si è autotassati per il trasporto scolastico e per abbellire la città con le luminarie.
Articolo 1 – Mdp e il suo attuale rappresentante in consiglio comunale –prosegue la nota – sembrano scrivere senza cognizione di causa e senza documentarsi. Il consigliere che rappresenta Mdp non si è mai autotassato durante i suoi mandati amministrativi, prova ne sono i riepiloghi delle indennità. Queste argomentazioni che Mdp tramite il suo rappresentante continua a utilizzare sono già state oggetto di campagna elettorale”.
Con riferimento a Mario Bonacci, “la città di Acri ha sonoramente bocciato l’attuale rappresentante di Mdp come potenziale sindaco per ben due volte. Purtroppo, la torta che Mdp tanto declama è stata già divisa in passato e quest’amministrazione non ha trovato neanche le briciole”.
Infine, “per quanto riguarda l’istallazione della risonanza magnetica, nessuno si attribuisce meriti che non ha, una cosa è certa: la risonanza è stata installata durante l’amministrazione Capalbo, che sta vigilando affinché tutto ciò che è previsto nell’atto aziendale si concretizzi. Il primo cittadino, Pino Capalbo, nell’ultima conferenza dei sindaci, ha ribadito, infatti, di essere irremovibile sul fronte sanità”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 16-12-2017 Piero Cirino

314 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!