ACRI: Inaugurato il Nuovo Istituto dell’IPSIA

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’stato inaugurato ufficialmente questa mattina, alle ore 10:30, l’Ipsia-Iti di Acri, il nuovo edificio costruito dalla Provincia in località Ronzo-Pratore.
“Realizzata su un’area di circa 11.000 mq. – si legge in una nota della Provincia -, la modernissima e funzionale struttura è costituita da tre corpi di fabbrica, per una superficie complessiva di 5250 mq. nei cui spazi interni trovano in totale posto 16 laboratori, 20 aule, 10 locali tra uffici di presidenza e sale insegnanti, numerosi ulteriori locali ed ancora depositi”.
Di 3 milioni 650 mila euro l’investimento complessivo della Provincia di Cosenza per la scuola, realizzata in tre anni. I suoi due corpi principali “hanno tre piani fuori terra, mentre il terzo corpo è impostato ad una quota più alta. Il collegamento è garantito orizzontalmente da un sistema connettivo centrale e verticalmente da due vani scala interni, due esterni e due ascensori.
La struttura è stata progettata nel pieno rispetto delle norme in materia di edilizia scolastica, degli standard costruttivi, delle norme di prevenzione incendi, di eliminazione delle barriere architettoniche, della normativa antisismica e delle norme sul risparmio energetico”.
Per l’inaugurazione è prevista una cerimonia alla quale parteciperanno il presidente Mario Oliverio, l’assessore alla Cultura Maria Francesca Corigliano; il vicesindaco di Acri, Luigi Maiorano; il Dirigente Scolastico, Giancarlo Florio; il consigliere provinciale, Michele Fusaro; e il Dirigente Csa di Cosenza, Francesco Fusca.
Per Oliverio, si tratta di “una nuova struttura per l’istruzione che va ad aggiungersi alle altre che la Provincia ha negli ultimi anni messo a disposizione del nostro territorio, rispettando un impegno prioritario assunto. Edifici che hanno spazi moderni ed adeguati, laboratori, confortevoli aule. Condizioni, queste, che favoriscono la formazione, significativo investimento per il futuro dei giovani e la crescita della nostra terra”.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!