Acri-La pizza amata dal Gambero Rosso

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Per il terzo anno consecutivo la pizzeria al taglio “PizzAmore” è nella prestigiosa guida Gambero Rosso. E’ la certificazione di un percorso di qualità che si mantiene su alti livelli, ma anche della bontà della scelta che Antonio Oliva, che, dopo aver peregrinato in giro per assorbire il meglio nel settore, ha deciso di investire nella sua terra, riaprendo, nel 2012, la vecchia pizzeria di famiglia. Una scommessa in controcorrente, in una fase storica in cui molti suoi coetanei fanno il percorso inverso e sono costretti a emigrare, riportando indietro le lancette della storia.
La pizzeria pluripremiata è nella centralissima via Don Francesco Maria Greco. Questo indirizzo è presente anche nella Guida Pizzeria d’Italia e in Golosaria. Ma è senza dubbio la permanenza nel Gambero Rosso a solleticare l’orgoglio campanilistico degli acresi. Nessuno ti avverte dell’arrivo degli incaricati. Solo a distanza di tempo sai che in quel locale ci sono stati e che magari hanno mangiato bene. Al punto di inserire il locale tra le eccellenze dell’italico stivale.
Per il Gambero Rosso, “PizzAmore” va segnalata per qualità dei prodotti, cottura, lievitazione e creazioni. Ha ottenuto le Tre rotelle, l’unica pizzeria calabrese ad aver ottenuto l’ambìto riconoscimento.
Nello scorso mese di settembre Antonio Oliva è stato anche a Torino, per presentare personalmente la sua pizza al “Salone del gusto”, nello stand organizzato da Marino e Bonci, nel cuore delle eccellenze alimentari di nicchia.
Sicuramente Antonio avrà i suoi segreti, ma alcuni elementi di successo sono visibili. Innanzitutto l’utilizzo di farine biologiche artigianali, macinate a pietra in purezza, prodotto non raffinato per la conservazione. Poi selezione di prodotti stagionali e di nicchia, il no allo scatolato e lievitazione di almeno 24 ore. Il resto lo si può solo indovinare.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 21-1-2016 Piero Cirino

573 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!