Acri-Legambiente a Padia, trovata discarica di amianto

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nei giorni scorsi, il circolo Legambiente di Acri ha promosso un’esperienza collettiva sullo stato delle persone e delle cose.
Si è tenuta presso il polo sportivo San Cataldo (quartiere Padia) e ha visto la partecipazione di tanti soci del circolo, insieme a un gruppo di cittadini attivi e sensibili al tema ambientale e ad alcuni componenti di altre associazioni, tra cui la Dafne.
“Impressionante è vergognoso – si legge in una nota di Legambiente – il quantitativo di rifiuti rinvenuti: pezzi di servizi igienici, parti di lapidi, materiale di scarto edile, pneumatici, vestiti e tanto altro. E’ giusto segnalare poco distante il luogo dove si è svolta l’iniziativa è stata notata anche una discarica di amianto, che verrà denunciata agli organi competenti per la bonifica”.
Questa “non è la prima né l’ultima giornata di pulizia che il circolo di Legambinte Acri intraprende, infatti è dei giorni scorsi un’altra iniziativa che si è svolta nel cortile della scuola dell’Infanzia di Pastrengo, dove è stato ripulito il cortile, rendendolo accessibile e sicuro per i bambini e per le maestre che possono portare gli alunni in tutta sicurezza a godere del clima mite della stagione”.
Infine, “cogliamo l’occasione per invitare la futura amministrazione ad avere un’attenzione in più verso il territorio e di trovare soluzioni valide al problema dell’abbandono sconsiderato di rifiuti che deturpano il nostro territorio. Riponiamo le nostre speranze nelle coscienze dei cittadini che possono e devono denunciare questi scempi. Noi come associazione ambientalista cerchiamo di dare il meglio con impegno, lavoro e dedizione ma speriamo di trovare ancora e sempre di più le porte aperte e ascolto da parte delle istituzioni”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 03-06-2017 Piero Cirino

211 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!