Acri-Oggi seduta di gara per l’esternalizzazione dei tributi, presidio del comitato No Esternalizzazione

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi è in programma la seduta pubblica di gara per l’affidamento all’esterno del servizio di riscossione dei tributi comunali. Il “Comitato No Esternalizzazione” non si dà per vinto e annuncia battaglia, chiamando tutti a raccolta per chiedere la sospensione della relativa delibera consiliare.
“L’esternalizzazione della riscossione dei tributi comunali – è scritto in una nota del Comitato – è stata una scelta scellerata della precedente amministrazione, che, dati alla mano, farà perdere alle casse comunali oltre tre milioni di euro in sei anni. Si avrà, di conseguenza, un peggioramento del servizio, svolto da una società privata, che potrà arrivare a pignorare i conti corrente ed i beni dei cittadini acresi”.
Scelta “oltremodo incomprensibile, alla luce del fatto che gli uffici comunali preposti alla riscossione dei tributi sono stati potenziati con nuovo personale e nuovi strumenti informatici. Pertanto si potrebbe, in alternativa, offrire una modalità di rateizzazione dei debiti senza sanzioni e di regolarizzazione delle pendenze, con evidenti benefici per le casse pubbliche. Il tutto senza evitare di agire legalmente contro chi invece vuole fare il “furbetto””.
Oggi è previsto l’insediamento della commissione in seduta pubblica, “per l’apertura delle buste del bando di gara per l’esternalizzazione del servizio tributi. Per questo motivo, i componenti del comitato “No Esternalizzazione”, formato da associazioni, forze politiche e sindacali del territorio acrese, si ritroveranno alle ore 9:00 davanti al Comune, per partecipare alla seduta e sostenere con la loro pacifica presenza il “No all’Esternalizzazione””. Pertanto “tutti i cittadini, convinti che l’esternalizzazione dei tributi non sia cosa buona, potranno liberamente unirsi a loro. Dato l’estremo disagio economico degli acresi, sarebbe prezioso un auspicato provvedimento di sospensione della delibera di consiglio comunale n. 40 del 12/10/2016, da parte del Commissario Prefettizio, Dott.ssa Maria Vercillo, e un rinvio, in attesa dell’insediamento della nuova amministrazione, con la quale si potrà avere un ulteriore momento di discussione e valutazione dell’intera faccenda”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 22-03-2017 Piero Cirino

444 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!