Acri-Pd, si dimette il segretario Le Pera

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Direttivo del Partito Democratico di Acri, nei giorni scorsi, riunitosi in auto convocazione presso la sede di Via Anna Frank, ha preso atto delle dimissioni irrevocabili rassegnate verbalmente dal segretario Carmine Le Pera. Una decisione quella adottata dal Segretario Le Pera maturata a seguito della sua nomina, avvenuta di recente, con sommo piacere e plauso dell’intero Circolo, in seno alla Segreteria Provinciale, con l’incarico di responsabile difesa del suolo.
Il cumulo di cariche e l’inevitabile concomitanza di impegni hanno portato il segretario alle dimissioni che prospettate al Direttivo, sono state oggetto di confronto e riflessione ed alla fine sono state comprese ed accettate.
Il Direttivo e la Segreteria esprimono pertanto tutto il loro riconoscimento al dimissionario segretario Le Pera per l’eccellente lavoro dirigenziale svolto in seno al partito negli ultimi cinque anni. Ricordiamo infatti che l’ing. Le Pera ha assunto la dirigenza del Partito democratico in un momento molto difficile e complesso, ovvero all’indomani della sconfitta elettorale e della vittoria di Nicola Tenuta. E nonostante le non facili premesse, grazie al suo impegno e alle sue indiscutibili capacità politiche ed organizzative, e grazie anche al contributo di un direttivo composto per l’80% da giovani nuovi tesserati, con una età media di circa 30 anni, molto motivati e volenterosi di dare il loro apporto, è riuscito a ridare al partito nuova enfasi, raggiungendo importanti traguardi, culminati da ultimo nella conquista del governo del paese, con la proclamazione a sindaco di Pino Capalbo e la significativa affermazione, in termini di preferenze, del partito democratico.
All’Ing. Le Pera un grazie per l’impegno dedicato all’idea del radicamento, nella nostra città, di una nuova stagione democratica ed i complimenti per l’importante riconoscimento ottenuto in seno alla Segreteria Provinciale, con l’auspicio che nel suo nuovo ruolo continui a non far mancare il suo importante contributo.
In attesa di poter svolgere il congresso territoriale che consenta l’elezione di un nuovo segretario, l’Assemblea ha approvato all’unanimità la costituzione di un Coordinamento. L’organismo è chiamato a “reggere” il partito sino a nuovo Congresso. Il Coordinamento è formato da dieci componenti, coadiuvati da un Coordinatore nominato nella persona di Chimento Stefania. Faranno parte del nuovo gruppo di lavoro : Ines Straface, con il ruolo anche di Vice – Coordinatore che si occuperà di Legalità Diritti civili; Barillaro Michael, Comunicazione, Attività Produttive e Fondi Comunitari; Cappello Pamela, Ambiente e Bilancio; Garofalo Piergiorgio, Cultura, Turismo e Attività produttive; Fusaro Angelo, Tesseramento, organizzazione eventi e manifestazioni; Padula Marisa, Sanità ed Associazioni; Cofone Domenico, Rapporti con Istituzioni ed Enti Pubblici; De Bernardo Carlo, Istruzione, Università ed Enti Pubblici; Gaccione Francesco, Volontariato, Politiche Giovanili e Sport; Sposato Leonardo, Infrastrutture, Urbanistica e Trasporti.
All’unanimità il nuovo Organismo di reggenza ha deciso di nominare portavoce del partito democratico nei rapporti istituzionali con l’Amministrazione e nei rapporti verso terzi, il Capogruppo in Consiglio, Consigliere Franca Sposato.
Resterà in carica l’Assemblea, il Presidente nella persona di Piero Barillaro ed il Tesoriere nella Persona di Cofone Danilo.
La nuova reggenza collegiale, pronta a ripartire con impegno e dedizione, cercherà di affrontare con il più ampio confronto possibile le diverse tematiche che verranno poste all’attenzione, cercherà di dare il proprio apporto all’Amministrazione, e soprattutto lavorerà con assiduità perchè il partito si riappropri di una concreta e reale presenza su tutto il territorio.

Partito Democratico di Acri

182 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!