Acri-Pienone e successo per Cineincontriamoci

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ennesimo successo di partecipazione e consensi per Cineincontriamoci, la kermesse di promozione del cinema, anche in relazione ad altre espressioni artistiche, ideata da Mattia Scaramuzzo.
Sabato sera, in una gremita sala “Giovan Battista Falcone” del settecentesco palazzo Sanseverino-Falcone, si è tenuta l’ottava edizione, con la proiezione del film “Sulla mia pelle”, sulla vicenda del giovane Stefano Cucchi, morto il 22 ottobre 2009 mentre era in regime di detenzione.
Prima del film, si è tenuto un confronto tra il criminologo Francesco Bruno e il giudice, di origini acresi, Salvatore Iulia, attualmente in servizio al Tribunale di Roma. A inizio serata è anche intervenuta telefonicamente Ilaria Cucchi, sorella di Stefano e grande artefice delle vicende giudiziarie che stanno gettando una luce definitiva su quanto accaduto nei giorni che hanno preceduto la morte del fratello e sulle responsabilità.
Gli interventi degli ospiti si sono concentrati sugli errori e sulla fitta rete di coperture e complicità che ha per lungo tempo cercato di nascondere quello che per davvero era successo nella immediatezza dell’arresto di Stefano Cucchi.
A Bruno e Iulia sono stati consegnati dei riconoscimenti alle loro carriere, rispettivamente da Mario Fusaro, presidente del consiglio comunale di Acri, e Pino Altomari, responsabile del settore Cultura del Comune.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 06-11-2018 Piero Cirino

73 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!