Acri-Rischio sismico, arrivano due finanziamenti

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nell’ambito del Settore Prevenzione rischio sismico, il nostro territorio ad Acri verrà destinato un finanziamento di 350mila euro per il convento dei Padri Cappuccini e un altro da 250mila euro per la chiesa Santa Maria Assunta. Entrambi i fondi saranno destinati alla verifica del rischio sismico, alla riduzione delle vulnerabilità e agli interventi di restauro dei beni in questione. Lo rende noto il consigliere comunale del Partito Democratico, Raffaele Morrone.
“Esprimo tutta la mia soddisfazione per l’attenzione che il Ministero dei Beni Culturali ha riservato oggi alla città di Acri – scrive Morrone on una nota -, approvando il nuovo piano investimenti. È bene sottolineare – prosegue Morrone – che si tratta di fondi immediatamente disponibili, facenti parte del più importante piano antisismico finora finanziato sul patrimonio afferente ai beni culturali: il piano complessivo, che attinge al Fondo per gli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, istituito dalla legge di bilancio 2017, risponde a una visione organica che considera strategico il ruolo del patrimonio culturale nelle politiche di tutela, sviluppo e promozione dei territori”. “Voglio ringraziare il ministro Franceschini, – conclude Morrone – per la costante azione di tutela, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio storico e artistico che sta portando avanti, nonché per la sensibilità dimostrata attraverso le ripetute visite compiute nella nostra terra aderendo agli inviti di quel laboratorio politico-culturale che risponde al nome di Zonadem, cui mi onoro di appartenere, fondato e presieduto dal consigliere regionale Mimmo Bevacqua”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 22-02-2018 Piero Cirino


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!