Acri-Successo per il ‘Festival di Acri’ – Artisti in strada

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bilancio decisamente positivo per la quarta edizione di “Artisti in strada”, che dallo scorso anno è diventato “Festival di Acri”, promosso dall’Aipa (Associazioni Insieme Per Acri), tenutosi nello scorso fine settimana.
Due giorni per consolidare il successo di una iniziativa che per il quarto anno ha fatto registrare un significativo afflusso di gente nell’antico e suggestivo borgo di Padia.
Qui sabato sera si sono esibiti artisti di strada e artisti locali, con esposizioni e stand in cui sono stati servite pietanze tipiche della tradizione acrese.
Nella seconda giornata, quella di domenica, in collaborazione con la fondazione culturale “Vicenzo Padula”, l’Aipa ha promosso anche il reading di poesie di Francesco Curto, poeta e scrittore acrese da tempo trapiantato a Perugia.
Questa iniziativa, in particolare, verteva sul nuovo libro di Curto, “Il vento del Mucone”, con la voce recitante di Laura Marchianò, gli intermezzi musicali di Michele De Vincenti e Vincenzo Garofalo, oltre agli interventi dello stesso autore.
La manifestazione si è tenuta in una gremita Piazza Marconi.
Legittima la soddisfazione del coordinatore dell’Aipa, Salvatore Gracco, per il quale “siamo riusciti a centrare gli obiettivi che ci eravamo prefissi e questo grazie all’affiatamento che si è creato tra le sette associazioni che fanno parte dell’Aipa e il connubio con la fondazione Padula.
Sabato sera e notte i vicoli e le piazzette di Padia erano popolati di gente, con una partecipazione che fa emergere l’attesa per questo evento che è ormai giunto alla quarta edizione”.
La collaborazione con la fondazione Padula “era la novità di quest’anno e anche qui i numeri e l’entusiasmo che hanno accompagnato il reading di poesie sono per noi motivo di grande soddisfazione”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 06-08-2016. Piero Cirino

660 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!