CALCIO – Acri: Contro la Paolana decide Criniti.

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

CALCIO ACRI 1 PAOLANA 0

CALCIO ACRI: Lamberti 7, Macagnone 6,5, Mancino 6,5, Ferraro 6,5, Dodaro 6, Vallone 6 (22’st Luzzi 6), Federico 6, Sposato 6,5, Nesticò 6 (37’st Mazza sv), Criniti 7 (32’st Perri sv), Petrone 6. In panchina: Palumbo, Lamirata, Corsale, Velletri. Allenatore: Mancini 6

PAOLANA: Corno 6,5, Bruno 5 (17’st Castellano 5,5), Furgiuele 5,5, Del Popolo 6, Polesano 5,5, Scarlato 6, Danieli Vaz 5,5 (37’st Chianello sv), Biletto 6, Longo 6,5, Amendola 6, Ilhovaja 5,5 (22’st Casciaro 5,5). In panchina: De Cesare, Montalto, Zuccarelli, Politano. Allenatore: Caligiuri 5,5

ARBITRO: Zito di Rossano 6(Assistenti: Varano e Esposito di Crotone 6 )

MARCATORI: 13’pt Criniti
NOTE: Circa 250 spettatori. Ammoniti: lamberti, Petrone (A), Del Popolo (P). Angoli: 6-4 Rec: 1’pt; 5’st
Acri (CS) – Vittoria importante in chiave corsa verso i playoff per l’Acri di mister Mancini. Su un terreno di gioco reso pesante dalla pioggia caduta costantemente, sia prima che durante la partita, i rossoneri battono di misura la Paolana, e considerando anche i risultati maturati sugli altri campi, rosicchiano punti a Cotronei, Castrovillari e Gallico Catona. Con Bertini squalificato, Mancini si affida in difesa alla coppia centrale, Ferraro – Macagnone, in attacco Petrone funge da attaccante centrale, supportato da Criniti e dal giovane Nesticò. Paolana con il solito Longo in attacco, Amendola e Ilhovaja a supporto. La prima occasione dell’incontro è di marca ospite: Bruno ci prova con un bel colpo di testa (2’) ma si supera Lamberti. L’Acri si fa vedere con il tiro di Mancino all’8’, ma la conclusione finisce fuori. Il risultato si sblocca al 13’: Criniti galoppa sulla destra, mette un pallone al centro che è preda di Mancino, il numero 4 rossonero rimette in mezzo e sulla sfera si avventa lo stesso Criniti che trafigge Corno. La partita è condizionata dalla piogge che cade copiosa e rende pesante il terreno del “Pasquale Castrovillari”. Al 39’ ci prova ancora Criniti, Scarnato devia in angolo. Al 43’ è sempre Criniti che semina il panico sulla destra, in questo caso mette un pallone in mezzo ma Petrone manca di poco la deviazione. Il secondo tempo inizia con un’occasione per Petrone, l’attaccante rossonero entra in area palla al piede, lascia partire un diagonale ma trova pronto Corno che con i piedi manda il pallone in angolo. Al 2’ la Paolana è pericolosa con Amendola, ma anche in questo caso Lamberti nega la gioia del gol agli ospiti. Danieli Vaz al 7’ cerca di sorprendere Lamberti dalla distanza, il destro a giro finisce di poco fuori. I padroni di casa controllano il risultato e si fanno vedere in contropiede, ci prova in due occasioni il giovane Nesticò, ma in entrambi i casi (16’ e 30’), il pallone finisce alto. La Paolana prova il tutto per tutto e nel quarto d’ora finale cerca l’arrembaggio soprattutto con le ripartenze, ma la difesa dell’Acri è attenta. Del Popolo ci prova direttamente su calcio di punizione ma il tiro si spegne alto sopra la traversa. Nel finale l’Acri ha per due volte la possibilità di raddoppiare: al 39’ Petrone lascia partire un destro dal limite, pallone fuori di poco, al 44’ invece, Mancino entra in area di rigore dalla sinistra, salta un giocatore ospite e con un bel destro a giro centra in pieno il palo alla sinistra di Corno.

Francesco Spina – Il Quotidiano del sud

193 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

error: Content is protected !!