Inconsapevolezza della propria incapacità e dei propri limiti

Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non è mia abitudine rispondere alle facili provocazioni soprattutto quando hanno una origine poco interessata alle problematiche sociali. L’attuale maggioranza vuole apparire tempestiva e attenta alla presa in carico di questioni che il sottoscritto da semplice Consigliere Comunale ha prontamente sollevato in ogni sede.
Troppo facile risolvere i problemi con la sola arte oratoria evidenziando che trattasi di cose ereditate, basterebbe dire che non si hanno le capacità per affrontarle.
Sul progetto da me proposto mi sembra chiaro che trattasi di richiesta di una soluzione al problema fornendo un aiuto a chi dovrebbe avere già sviluppato una soluzione senza nessun pensiero di ingerenza. Stesso discorso sul ripristino della convenzione con la Provincia di Cosenza per la manutenzione della strada Acri – Là Mucone, mi sembra che la maggioranza voglia appropriarsi di tutta la paternità della “soluzione” ma vero è che il dibattito è nato esclusivamente dopo che il sottoscritto, svolgendo la sua funzione di Consigliere Comunale, ha sollevato il tutto in Consiglio Comunale, senza ottenere, in quella sede, risposta alcuna da parte della maggioranza. Ciò è palesemente in linea con la mia consueta attività politica consapevole della mia posizione minoritaria. Aggiungo, a dover di cronaca, che oltre a segnalare il problema è stata mia premura sollevare, per mezzo dell’amico Onorevole Orlandino Greco che qui ringrazio vivamente, l’avvio di confronti e incontri con la Provincia di Cosenza finalizzati ad intravedere la migliore soluzione attuabile che si sta vagliando e che nel momento opportuno sarà mia premura comunicare all’attuale Amministrazione a dimostrazione dell’atteggiamento costruttivo e propositivo che ho sempre avuto. Tale comportamento è l’ennesima testimonianza di un certo modo di fare politica, un metodo che fa leva esclusivamente sulla macchina delle critiche e su accuse senza fornire mai risposte oggettive. In attesa di risposta scritta alla mia interrogazione invito la maggioranza al senso di responsabilità ed alla saggezza che i cittadini ci chiedono e che il nostro ruolo ci impone evitando ulteriori inutili provocazioni.
Consapevole dei miei limiti, delle mie convinzioni e dei miei piccoli successi politici, continuerò a dare voce a tutte quelle istanze vecchie e nuove che fino ad oggi sono rimaste nel silenzio senza escludere prossime importanti iniziative già prese in carico dal sottoscritto.
Emilio Turano

Lascia un commento

error: Content is protected !!