Premio Padula, al regista Mario Martone la sezione “Vincenzo Talarico”.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gli autori finalisti della sezione “Narrativa” del premio Nazionale “Vincenzo Padula” incontrano la giuria di selezione, cioè i ragazzi delle scuole superiori della provincia.

Lunedì scorso, nella sala “Giovan Battista Falcone”, del Palazzo Sanseverino-Falcone, Emanuela Guido ha conversato con Michela Marzano, autrice di “Idda”. Lunedì prossimo, alle ore 9:30, sarà la volta di Giovanni Grasso, che ha scritto “Il caso Kaufmann”, di cui parlerà con santino Salerno. Infine, lunedì 04 novembre, stessa ora, l’autore di “Fuoco al cielo”, Viola Di Grado, converserà con Caterina Provenzano.

Intanto comincia a trapelare qualche indiscrezione circa i premiati della altre sezioni. Quella Internazionale “Vincenzo Talarico”, ad esempio, quest’anno va al regista Mario Martone, che ha diretto tra gli altri anche “Il sindaco del rione Sanità” e “L’odore del sangue”. Martone, che in carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti, con il David di Donatello per ben quattro volte e il leone d’Argento al Festival di Venezia, così come gli altri premiati, sarà ad Acri sabato 23 novembre per la cerimonia di premiazione della dodicesima edizione del Premio, che cade in occasione del bicentenario della nascita di Vincenzo Padula.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!