Acri-Accoglienza, approvato progetto del Comune

Condividi:

Il Ministero dell’Interno, con decreto del 30 maggio scorso, ha ammesso il Comune di Acri alla ripartizione delle risorse del Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo (Fnpsa), finanziando la proposta progettuale presentata dall’ente. “Siamo soddisfatti – è stata la reazione dell’assessore ai Servizi Sociali, Franco Gencarelli – per l’ammissione della proposta progettuale di accoglienza per richiedenti e titolari di protezione umanitaria. Si tratta – ha aggiunto – del riconoscimento di un contributo per la realizzazione d’interventi di accoglienza ordinaria in favore degli emigrati, cioè la messa in atto di interventi materiali di base, ovvero vitto e alloggio, contestualmente a servizi volti al supporto di percorsi di inclusione sociale”.
Destinatari dei servizi di accoglienza saranno trenta ospiti, per lo più famiglie. Nello specifico, il progetto è stato ammesso al finanziamento per un costo complessivo di 237.540,00 euro, per l’anno 2016, di cui 225.462,19 a carico del Fondo Nazionale, 12.077,81 a titolo di cofinanziamento comunale; 405.150,00 euro per l’anno 2017, di cui 384.550,00 a carico del Fondo Nazionale ed 20.600,00 a carico del Comune. Il progetto sarà realizzato da un ente attuatore e prevede l’impiego di diverse figure professionali, con evidenti ricadute in termini di lavoro sul territorio Comunale. “L’intervento di accoglienza ordinaria – ha concluso Gencarelli – va ad aggiungersi all’intervento in favore dei minori stranieri non accompagnati, progetto già finanziato per 241.120,80 euro, di cui 197.640,00 a carico del Fnpsa, che coinvolge 12 minori”.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano del Sud” del 06-07-2016.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!