ACRI: La Regione Finanzia il Premio Padula

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Regione Calabria, nell’ambito dei fondi Fesr 2007 – 2013, ha assegnato alla fondazione culturale Vincenzo Padula due finanziamenti di 74 mila e 100 euro e di 70 mila e 200 euro, rispettivamente per le annualità 2013 e 2014.
L’ente acrese accede agli appositi fondi per eventi culturali storicizzati, che cioè hanno alle spalle una storia fatta di diverse edizioni, con il Premio Nazionale “Vincenzo Padula”.
Il Premio è biennale e ha già messo insieme cinque edizioni. Grazie a questa iniziativa, nel corso degli anni ad Acri sono giunte personalità di assoluto spessore del panorama culturale e politico nazionale.
I premi sono assegnati da una giuria presieduta da Walter Pedullà, con il contributo degli studenti delle scuole del territorio comunale.
La sezione internazionale Vincenzo Talarico ha premiato nomi del calibro di Mario Monicelli, Gianni Amelio, Gabriele Salvatores, Carlo Verdone, Nanni Moretti e i fratelli Taviani, solo per fare qualche esempio.
Il proscenio del Premio è stato inoltre calcato da Roberto Vecchioni, Stefano Rodotà, Paolo Mieli, Ferruccio De Bortoli e Giovanni Floris, per rimanere nel novero dei più noti.
Il confronto con siffatte personalità permette a un’intera comunità di crescere e nel contempo di proiettarla in una dimensione che varca i confini regionali.

fonte:


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!