Acri-Lsu-Lpu, nei prossimi giorni verranno pagati gli stipendi di aprile e maggio

Condividi:

Nei prossimi giorni il Comune pagherà gli stipendi di aprile e maggio agli Lsu ed Lpu. E’ l’esito di un incontro avuto con la Confial ed a cui erano presenti anche il sindaco Nicola Tenuta e il presidente del consiglio comunale, Cosimo Fabbricatore.
“L’incontro – si apprende da una nota del Comune – è stato molto proficuo, grazie anche all’interessamento del segretario regionale Confial, Benedetto Di Iacovo, che ringraziamo per la disponibilità e l’impegno. L’argomento suscita sempre interesse e pone quesiti periodici per quei lavoratori oramai indispensabili per il Comune. Ricordiamo – prosegue il comunicato – che il Comune paga gli stipendi appena la Regione attua i trasferimenti dei fondi; i ritardi, quindi, non dipendono da noi. Ogni qualvolta si è reso necessario il Comune si è schierato a fianco di questi lavoratori che, in varie mansioni, fungono da importante supporto per gli uffici. Siamo consapevoli che le due mensilità che erogheremo sono poca cosa e chiederemo alla Regione di essere più puntuali, nello stesso tempo sosterremo le battaglie della Confial e del segretario Di Iacovo perché questi lavoratori siano stabilizzati. Condividiamo – conclude l’amministrazione comunale -, infatti, quanto detto da Di Iacovo, che ha parlato anche di prospettive future e del 2017, visto che al momento né Regione, che deve prevedere 38 milioni, né Governo centrale, che ne deve prevedere 50, hanno affrontato la questione. Per Di Iacovo, un eventuale inglobamento dei lavoratori nell’azienda Calabria Lavoro, provocherà una forte reazione e varie forme di lotta”.
Infine, il rappresentante Confial, Michele Bertelli, eletto direttamente dai lavoratori, ha chiesto il rispetto delle regole e delle normative contrattuali.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano del Sud” del 09-06-2016.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!