ACRI: Querela di Maiorano e Ferraro, il GIP Dispone l’Archiviazione

Condividi:

Il Gip del Tribunale di Cosenza ha disposto l’archiviazione per un procedimento innescato da una querela presentata dall’ex sindaco facente funzioni Luigi Maiorano nei confronti dell’attuale vicesindaco Salvatore Ferraro.
Maiorano aveva ritenuto diffamatorio il contenuto di un comunicato stampa diffuso dall’amministrazione comunale e apparso sul blog personale dell’assessore e su altri organi di stampa.
Il 24 marzo scorso l’assessore Ferraro, assistito dal suo difensore di fiducia Avv. Giuseppe Andrea Ferraro, del foro di Cosenza, veniva ascoltato, quale indagato, da un ufficiale di Polizia Giudiziaria, Sostituto Commissario Polstato, della Procura di Cosenza, per rendere sommarie informazioni ritenute utili riguardo al reato contestatogli.
Protestandosi innocente, l’assessore faceva notare che il contenuto del comunicato faceva riferimento a fatti riscontrabili e documentati e non presentava alcun riferimento ascrivibile ad ostilità personale nei confronti del Maiorano.
Per il Pm nel comunicato in oggetto “non emerge dai fatti di causa il reato di diffamazione, trattandosi nel caso di specie di un comunicato stampa che non travalica i limiti di un corretto esercizio del diritto di critica politica, da inquadrare in un contesto di aspro scontro ormai insorto tra la maggioranza e la minoranza in seno al consiglio comunale di Acri”.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano della Calabria” del 12-06-2014.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!