Acri-Successo per il Festival di Acri

Condividi:

Va in archivio con grande e giustificata soddisfazione degli organizzatori le prima edizione del festival di Acri, la terza del Festival dei Cinque Continenti, tenutasi nello scorso fine settimana nel centro storico acrese.
La manifestazione è stata promossa dall’Aipa(Associazioni Insieme per Acri), undici associazioni che operano sul territorio e che hanno deciso di unire le loro forze verso un unico obiettivo.
Quest’anno sono state apportate delle novità rispetto alle scorse edizioni, che, a giudicare dalle presenze, hanno ottenuto il pieno gradimento del pubblico.
Innanzitutto la durata: il Festival di Acri si è svolto in due giornate, sabato e domenica scorsi, rispettivamente a Padia e a Casalicchio – Cappuccini.
Nell’antico Borgo di Padia è stata confermata la location per l’esibizione degli artisti di strada, provenienti da diverse zone del globo terrestre e che prendono parte al Festival dei Cinque Continenti.
Domenica il programma è stato aperto da un’apprezzatissima rievocazione storica, con tanto di sfilata in costume e ballo d’epoca, che ha visto protagonisti il Principe Sanseverino e consorte, per l’occasione accompagnati da Carlo V.
Questo tuffo nella storia si è concluso nella suggestiva cornice del Palazzo Sanseverino-Falcone.
Molto apprezzata anche l’idea dell’emporio del bizzarro e dell’introvabile, con oggetti che rappresentano un’autentica rarità.
Nella tarda serata si è inoltre tenuta la seconda tappa del Cinque Continenti Film Festival, dedicato ai cortometraggi, la cui finale è in programma per fine novembre, in Basilicata.
Insomma, il gruppo guidato dalla coordinatrice Anna Cecilia Miele ha molti motivi di soddisfazione e tanto tempo per pianificare la prossima edizione dell’iniziativa, che riparte da molte certezze.

Piero Cirino
Da “Il Quotidiano del Sud” del 05-08-2015.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!