Acri-Tratto ‘maledetto’ della SS660, l’Anas rifà il pavimento stradale

Condividi:

L’Anas procederà ai lavori di ripavimentazione del tratto “maledetto” della SS660, su cui la contabilità degli incidenti stradali ha raggiunto cifre da allarme rosso.
Con la pioggia, per qualche chilometro, la strada che collega Acri alla valle del Crati diventa un’autentica saponetta.
Stanchi dell’inerzia di questi anni, alcuni cittadini si sono costituiti in comitato, denominato “Io non scivolo più”, e hanno incontrato i vertici dell’Anas. L’esito di queste iniziative è stato il comunicato con cui si annuncia l’immediato inizio dei lavori.
“Anas – vi si legge – comunica che sono stati consegnati i lavori di ripristino della pavimentazione stradale lungo la strada statale 660”.
L`intervento, “che interesserà il tratto compreso tra il km 11,600 e il km 14,900, prevede il rifacimento della pavimentazione esistente, al fine di eliminare le circostanze che possono influire sulla sicurezza stradale e quindi ripristinare un livello ottimale di confort alla guida”.
Anas informa inoltre che “tale intervento è il primo di una serie sulla statale 660, finalizzati ad elevare gli standard di qualità del manto stradale. I lavori sono stati consegnati da Anas, dopo l`aggiudicazione definitiva, all’impresa Icg s.r.l., con sede a Catanzaro, per l’importo complessivo di 155mila euro. Il termine per l`esecuzione dei lavori è fissato in 90 giorni”.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 24-06-2017 Piero Cirino


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!