CALCIO: Prima Categoria, Olympic Acri – Juvenilia Alto Jonio : 2 – 2

Condividi:

Olympic Acri – Juvenilia Alto Jonio: 2-2

OLYMPIC ACRI: Cirino 6, Perrone 7, Viteritti 6 (8′ st Vuono 6), Cofone 6, Pellegrino E.6,5, Alice G. 6, Ferraro 6 (28′ st. Pascuzzo M. sv.), Ritacco 7, Granozio 6,5, Pellegrino A. 7, Pascuzzo 6 (43′ st Lamirata F. sv). In panchina: Belsito, Baffa, Zanfini, De Marco.Allenatore: Pascuzzo 7.

JUVENILIA A. JONIO: Ciriaco 6, Paladino L. 6, Ersanilli 6, Rotondaro 6,5,Grillo 6, Franchino 6,5, Rizzo G. 8, Gerundino 6,5, Rusciani 6,5 (38′ st Nigro sv), Golia 6 (35′ st Francese sv), Franco 6 (12′ st Rizzo E. 6). Allenatore: Malucchi 6.

ARBITRO: Ranieri di Soverato 5,5.

MARCATORI: 23′ e 41’pt Rizzo G (J) ,21′ st. Perrone (OA), 38′ st Ritacco (OA).

NOTE. Spettatori 150 circa Ammoniti: Ritacco, Vuono (OA), Franchino. Rotondaro, Ciriaco (J). Angoli 5-3. Recupero: 1′ pt.; 3 st.

Acri – In settimana la commissione disciplinare ha annullato la squalifica a Ritacco, capitano dell’Olympic Acri e dato anche la possibilità di rigiocare la gara sospesa contro il San Fili, ieri al “Pasquale Castrovillari” la formazione acrese conquista un punto importante e che fa morale sopratutto perchè arrivato in rimonta contro la seconda in classifica. Juvenilia che parte subito bene, al 2′ Rusciani impegna il portiere acrese Cirino; al 8′ ci prova Franco , ma il suo tiro finisce alto. Olympic che si fa vivo al 11′ con A.Pellegrino con un tiro che però non impensierisce Ciriaco. Al 23′ arriva il vantaggio degli ospiti con G. Rizzo abile a farsi trovare pronto in area di rigore e battere Cirino con un destro chirurgico approfittando della difesa acrese; Al 31′ l’Olympic ci prova sempre con A. Pellegrino che però spreca una punizione dai venticinque metri spedendo il pallone a fondo campo. Al 41′ gli ospiti raddoppiano sempre con G. Rizzo che raccoglie un cross dalla sinistra e di destro batte Cirino. Nel secondo tempo arriva la reazione dei padroni di casa che accorciano le distanze al 21′ con Perrone che svetta di testa su un calcio d’angolo battuto da Pellegrino; al 34′ su un calcio di punizione battuto dal solito Pellegrino arriva un tocco di mano di un componente della barriera del Juvenilia ma l’arbitro lascia correre, il pareggio è nell’aria e infatti al 38′ gli acresi riescono a segnare la rete del 2 a 2 con Ritacco che dopo un calcio di punizione riesce a far sua la sfera nel cuore dell’area di rigore e trafigge Ciriaco. 



Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!