Crudelia

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 17 Febbraio scorso è stata la data ufficiale dell’uscita del trailer e della locandina di “Crudelia”, film prodotto dalla Disney Live Action il cui titolo originale è “Cruella”. L’inizio delle riprese era stato già annunciato nell’Agosto del 2019 alla “Expo D23”, il più grande evento mondiale dedicato ai fans Disney, che si è tenuto a Anaheim, California.

Il film è una nuova trasposizione del libro pubblicato nel 1956 “The hundred and one dalmatians”, tradotto in “La carica dei 101”, della scrittrice inglese Dodie Smith, dal quale erano già stati tratti un film di animazione nel 1961 e due pellicole con attori in carne e ossa: la prima nel 1996 e la seconda nel 2000. In entrambi i casi, nelle vesti e l’acconciatura per metà bianca e metà nera di Crudelia De Mon, c’era Glenn Close, che ritroviamo in questa “Crudelia”, come produttrice esecutiva.

Il regista designato in origine alla direzione del film era Alex Timbers, che abbandonò il progetto a causa di conflitti con la produzione ed è stato sostituito con Craig Gillespie, il quale ha iniziato la sua carriera girando spot pubblicitari di grandi marchi e nel 2017 ha diretto “Io, Tonya”, raccontando la storia di Tonya Harding. La sceneggiatura, invece, è stata affidata a Dana Fox e Tony McNamara, quest’ultimo nominato all’Oscar per “La Favorita”.

E’ una sorta di prequel che si concentra sulla vita di Cruella De Vil, il cui nome all’anagrafe è Estella    (interpretata da Emma Stone, Premio Oscar per “La La Land”, doppiata da Domitilla D’Amico), la quale giunge nella Londra degli anni ’70 e  viene assunta come stilista nella prestigiosa casa di moda Liberty diretta dalla “Baronessa” interpretata da un altro Premio Oscar: Emma Thompson, doppiata da Emanuela Rossi. Prima di lei, la produzione aveva preso in considerazione di affidare la parte a Julianne Moore, Charlize Theron, Nicole Kidman e anche Demi Moore.

Estella cresce nella sua carriera di disegnatrice di moda e cresce anche in lei l’ossessione di possedere pellicce, soprattutto se realizzate con il manto dei cani dalmata, tanto da diventare cattivissima pur di averle, meritandosi il nomignolo di “Crudelia” e l’appellativo di una delle più perfide antagoniste Disney.

Il nome originale del personaggio, ribelle e geniale, malvagio e affascinante, tracciato nel libro è Cruella De Vil con un gioco di parole con il termine inglese “devil” (diavolo); per mantenere questa stessa assonanza con il demonio nella lingua italiana, il nome è stato tradotto in “Crudelia De Mon”.

Nel cast ci sono anche: Mark Strong, vero nome Marco Giuseppe Salussoia, di madre Austriaca e padre Italiano, il cui ultimo ruolo era stato quello del Capitano Smith in “1917”, qui nei panni di Boris; Emily Beecham, che nel 2019 ha vinto il premio per la migliore attrice al Festival di Cannes, nel ruolo di Anita; Joel Fry, principalmente conosciuto per il suo ruolo di Zo Loraq nella serie TV “Games of thrones”; Paul Walter Hauser che Gillespie aveva già diretto in “io,Tonya” e che ha ricevuto il premio del National Board of Review come migliore rivelazione per l’interpretazione di Richard Jewell diretto da Clint Eastwood. Fry e Hauser sono i due ladri di cani.

L’uscita di “Crudelia” è stata annunciata per il prossimo mese di Maggio, ci basterà, dunque, aspettare fino ad allora per scoprire se le sale avranno riaperto e potremo vederlo al cinema oppure se verrà distribuito attraverso la piattaforma digitale Disney Plus, come già accaduto per altri film in questi mesi di pandemia.

Werner Altomare


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!