A piedi da Torino ad Acri, domani inizia l’avventura di Antonio Perrellis

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una scommessa lunga 1176 chilometri, la distanza che separa Torino da Acri. Antonio Perrellis, quarantenne appuntato scelto dei Carabinieri, in servizio nel capoluogo piemontese e originario di Acri, l’ha ingaggiata con sé stesso, ma con evidenti finalità benefiche.

Partirà domattina, alle ore 5:00, da Torino per un viaggio che a piedi lo porterà nella sua città natale. Il tragitto consterà di 28 tappe: la prima da Torino a Crescentino, di 40 chilometri; l’ultima da Sibari ad Acri, di 38 chilometri. Fine dell’avventura in programma per il 28 settembre.

Antonio ha voluto agganciare questa prova, fisica e mentale, alla solidarietà. Il ricavato delle donazioni che ognuno liberamente effettuerà sarà devoluto a delle associazioni impegnate in prima linea nel far del bene: Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro, Associazione Piccoli Aviatori di Torino e Crescere Insieme al Sant’Anna di Torino.

“In questi ultimi due anni – ha detto Antonio Perrellis – mi sono allenato fisicamente e mentalmente, ho iniziato a studiarmi il percorso e le singole tappe e contattato Onlus a cui ho esposto il mio progetto”.

A seguire l’impresa ci sarà anche Radio Akr, con collegamenti telefonici quotidiani con Perrellis, che racconterà passo dopo passo, è il caso di dirlo, questa sua avventura, per la quale si è preso un mese di ferie.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!