ACRI: ‘La Mucone Rinasce’, al CUP Disagi Inaccettabili

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Da settimane il Cup (Centro Unico di Prenotazione) è meta di un autentico pellegrinaggio da parte di chi, armato di sana e santa pazienza, per pagare il ticket o prenotare prestazioni specialistiche, è costretto, nella migliore delle ipotesi a trascorrere in quei locali la mattinata intera. Di ieri l’ennesima denuncia, firmata dal comitato cittadino “Là Mucone rinasce”.
“Dopo i tanti disagi creati a cittadini per i numerosi disservizi su tutto il territorio comunale – è scritto in una nota -, i membri del comitato cittadino “Là Mucone Rinasce” vogliono evidenziare un altro grande disagio: quello delle lunghe e vergognose file presso il Cup di Acri centro. Per effetto della chiusura dei punti Cup di Là Mucone e San Giacomo e, sembra, anche quello di via Padula, i cittadini delle due popolose contrade devono di nuovo spostarsi verso il centro, anche solo per timbrare una ricetta e, oltre al disagio del viaggio, si trovano ad affrontare ore e ore di code, a volte senza risolvere il problema”.
Alcuni cittadini, “che hanno estrema urgenza di risolvere i loro problemi di salute, sono costretti a mettersi in coda dalle 4 o le 5 di mattina. E’ una situazione d’avvero assurda, da terzo mondo, sembra essere ritornati indietro negli anni”.
Il comitato “Là Mucone rinasce” chiede al sindaco “Dott. Nicola Tenuta di interessarsi di tale situazione e attivarsi per la riapertura dei punti Cup di San Giacomo e Là Mucone, dato che ciò sta creando disagi a tutti i cittadini e ricordiamo ancora una volta che parliamo di salute”.
Piero Cirino
Da “Il Quotidiano della Calabria” del 10-01-2014.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!