Elezioni amministrative, chi sono i candidati impresentabili: la lista della commissione Antimafia. C’è anche un candidato acrese 

Condividi:

Sono in tutto 18 i candidati considerati ‘impresentabili’ per le elezioni amministrative di domenica 12 giugno. Tra di loro c’è anche il candidato sindaco di Frosinone Mauro Vicano, per la lista “Per Frosinone se vuoi si fa”. A Palermo sono quattro: per il centrodestra Totò LentiniGiuseppe Milazzo e La MantiaGiuseppe Lupo per il Pd.

La commissione Antimafia si è riunita prima questa mattina, poi la seduta è stata sospesa ed è stata riconvocata alle 14. L’organismo parlamentare, dopo aver atteso la lista completa, ha compiuto tutte le verifiche necessarie, sulla base della legge Severino e del Codice di autoregolamentazione dei partiti. L’analisi delle liste elettorali effettuato dalla Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie ha riguardato 57 consigli comunali, 4 capoluoghi di regione (Genova, L’Aquila, Catanzaro e Palermo) e 22 capoluoghi di provincia.

Il presidente della commissione, Nicola Morra, ha spiegato il perché dei ritardi, definendo le situazioni emerse dall’esame “imbarazzanti”“Abbiamo monitorato 19.782 candidature, il massimo per le poche risorse di cui dispone la Commissione Antimafia”, ha detto questa sera, spiegando che i “partiti continuano a presentare le liste l’ultimo giorno utile”.

“Ai consulenti, archivisti della Commissione come ai tanti operatori degli uffici giudiziari, va il mio personale ringraziamento: hanno dimostrato tutti abnegazione e senso del dovere”, ha sottolineato. “La lavorazione non è semplice ed è mio dovere evitare errori”.

Molti impresentabili nei capoluoghi

A Frosinone gli impresentabili sono in totale tre, mentre nel capoluogo siciliano se ne contano quattro. Anche in altri copoluoghi di provincia ne vengono segnalati: uno Gorizia, uno Piacenza, uno a Taranto, uno a Verona.
Proprio oggi pomeriggio la polizia ha arrestato con l’accusa di scambio elettorale politico-mafioso il candidato al Consiglio comunale di Palermo di Fratelli d’Italia, Francesco Lombardo, e il boss di Brancaccio Vincenzo Vella, già condannato tre volte per associazione mafiosa. L’aspirante consigliere comunale, il 28 maggio, avrebbe incontrato Vella e gli avrebbe chiesto il sostegno alle elezioni di domenica prossima. Due giorni fa per lo stesso reato erano finiti in cella un candidato al consiglio comunale di Forza Italia, Pietro Polizzi, e un costruttore mafioso.

“A Palermo, dopo l’arresto di Polizzi, oggi si è aggiunto un ulteriore arresto di un altro candidato” ma anche oggi “tocca rilevare che sarebbe stato tranquillamente ‘presentabilissimo’ perché il codice e la legge Severino non avrebbero impedito a queste due persone, attinte dalle operazioni recenti a Palermo, di essere sottoposti al giudizio degli elettori”, ha commentato Morra, ricordando che “i criteri” della Commissione Antimafia sugli ‘impresentabili’ “rinviano ad atti processuali ed investigativi già avviati e definiti per esempio una sentenza ancorché non definitiva”. 

La lista completa degli impresentabili

Ecco chi sono i 18 i candidati alle elezioni amministrative selezionati come ‘impresentabili’ dalla commissione Antimafia.

  • Acri (Cosenza): Luigi Maiorano, lista “Pino Capalbio Sindaco”;
  • Barletta: Antonio Comitangelo, “Forza Italia Berlusconi per Cannito”;
  • Belvedere Marittimo (Cosenza): Carmelina Carrozzino, lista “Niti per Belvedere” che sostiene il candidato sindaco Filicetti;
  • Ciampino (Roma): Ernesto Garofano, lista “Ideale per Ciampino” che sostiene il candidato sindaco Colella.
  • Frosinone: Patrizia Giannoccoli, lista “Frosinone capoluogo” che sostiene il candidato sindaco Mastrangeli;
  • Frosinone: Giuseppe Patrizi, lista “Piattaforma civica ecologistica” che sostiene il candidato sindaco Marzi;
  • Frosinone: Mauro Vicano, candidato sindaco per la lista “Per Frosinone se vuoi si fa”;
  • Gorizia: Silvana Romano, “Forza Italia Berlusconi per Ziberna”;
  • Palermo: Francesco La Mantia, lista “Noi con l’Italia” in sostegno di Roberto Lagalla;
  • Palermo: Totò Lentini, la lista ‘Alleanza per Palermo’ in appoggio a Roberto Lagalla;
  • Palermo: Giuseppe Lupo, Partito Democratico, a sostegno di Franco Miceli;
  • Palermo: Giuseppe Milazzo di Fratelli d’Italia per Roberto Lagalla;
  • Mondragone (Caserta): Patrizia Barbato, lista “Citta’ futura” che sostiene il candidato sindaco Lavagna;
  • Mondragone (Caserta): Antonio Valenza, “Forza Italia”, che sostiene il candidato sindaco Pagliaro;
  • Verona: Luca Bagliani, lista “Battiti per Verona”, che sostiene il candidato sindaco Sboarina;
  • Piacenza: Olga Marsico, “Forza Italia- Italia al centro UDC”, che sostiene il candidato sindaco Barbieri;
  • Ardea (Roma): Brunella Pinciaroli, lista “Ardea al centro- Cambiamo con Toti”, che sostiene il candidato sindaco Cremonini;
  • Taranto: Francesco D’Andria, lista “Taranto next generation”, che sostiene il candidato sindaco Abbate.

Fonte: fanpage.it


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!