Omicidio ad Acri, uccisa una badante a coltellate

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ACRI (CS) – La tranquillità della notte rotta dalle urla: una donna è stata brutalmente uccisa ad Acri. La vittima, T.N., 58 anni, è una signora di nazionalità bulgara, e non romena come appreso in un primo momento, e di professione badante.

Un omicidio i cui dettagli sono ancora in corso di accertamento: i militari della Compagnia di Rende, coordinata dal maggiore Luigi Miele, stanno infatti ricostruendo la dinamica dei fatti e chiarendo il movente dell’uccisione. La donna sarebbe stata, comunque, raggiunta da diverse coltellate.
La pista che starebbero seguendo gli investigatori è quella passionale. Secondo le prime informazioni, in caserma ci sarebbe già un sospettato: un anziano del posto, di cui la vittima si prendeva cura ogni giorno. Gli inquirenti lo stanno sottoponendo ad interrogatorio, nel tentativo di farlo cedere e confessare il delitto.
L’omicidio è avvenuto nella notte in un’abitazione di contrada Scuva, in una zona montana piuttosto distante dal centro del comune in provincia di Cosenza.

Gli inquirenti hanno convocato per lunedì mattina una conferenza stampa a Cosenza, durante la quale illustreranno i risultati delle indagini che hanno portato ad un arresto.

fonte: Quotidiano del Sud


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!