Sciopero generale: manifestante di Luzzi muore durante il corteo a Bari

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Un uomo di 63 anni, Umile Ferro, originario di Luzzi, in provincia di Cosenza, giunto a Bari per la manifestazione organizzata da Cgil e Uil, è morto questa mattina di infarto durante la manifestazione. 

A quanto si apprende il 63enne, arrivato con la delegazione calabrese della Cgil dalla provincia di Cosenza, si era momentaneamente allontanato dal luogo della manifestazione, piazza Prefettura, per una passeggiata con un conoscente sul lungomare. Ad un certo punto avrebbe avuto un malore e si sarebbe accasciato al suolo. Quando i soccorsi sono arrivati l’uomo era già morto.

«Purtroppo – riferisce Angelo Sposato, segretario della Cgil Calabria – ci dicono che i soccorsi sono arrivati con molto ritardo, ci riferiscono tra 40 e 50 minuti dopo».

“Umile Ferro era da pochi anni tornato in Calabria dal Venezuela – lo ricorda un comunicato della Cgil – dove aveva vissuto gran parte della sua vita. Un uomo che da poco ma con grande entusiasmo si era avvicinato al mondo della Cgil di Cosenza. Partecipava con passione e dedizione alle riunioni, alle manifestazioni. Grande il sostegno ricevuto dai vertici nazionali della Cgil, accorsi sul luogo a manifestazione terminata, Gianna Fracassi e Domenico Proietti e fondamentale l’apporto dei compagni della Cgil Puglia, da Pino Gesmundo agli altri. Un particolare ringraziamento va poi e su tutto ai vertici della Cgil regionale calabrese, dal segretario Angelo Sposato al segretario organizzativo Gianfranco Trotta, e tutti gli altri, presenti sul posto con noi”.

Fonte: Il Quotidiano Del Sud


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!