ACRI: Calcio,Acri – Isola Capo Rizzuto 2-1

Condividi:

ACRI 2 ISOLA CAPO RIZZUTO 1
CALCIO ACRI : Marchese (’94) 6, Mancino 6, Luzzi (’94) 6 ( 35′ st V.Ferraro (’93) sv), Levato (’93) 6 (30’st G.Ferraro 7) ,Fiore 6, Carbonaro 6, Maio 6, Calomino 6,5, Longo 6, Riolo 7,5, Manfredi (’95) 6 (23′ st Covello (’96) sv). In panchina: Di Iuri,Piro (’95),Scarlato,Sposato (’94). Allenatore: Colle 6,5.
ISOLA CAPO RIZZUTO
Piazza 7, De Luca 6, De Miglio 6,5, Leone 5,5, Geraldi 6, B.Mercurio 6(’94), Berlingeri 6,5, Lorecchio 6 (41’st Ianni sv), Catania 6,5 (’93), Mauro 5,5 (’93), Filoramo 5(’95) (38′ pt E.Mercurio(’95) 5 (35′ st Iencarelli (’95) sv)). In panchina: Astorino,Bruno (’95),Ioppoli (’94), Lattari. Allenatore: Caligiuri 5,5.
ARBITRO:Varacalli di Locri 6 ( Assistenti: Barilà 6 e Scappatura 6 di Taurianova)
NOTE: Spettatori circa 300
Marcatori: 20 st Catania (I), 38′ st G.Ferraro (A), 40′ st Riolo (A).
Ammoniti: Fiore,Maio e Riolo (A), Piazza,Leone,Lorecchio e Iencarelli (I). Angoli 9-2. Recupero: 2′ pt; 5′ st.

                                                      di Francesco SPINA
Acri (CS) – Nel recupero della ventunesima giornata l’Acri conquista contro l’Isola un’ importante vittoria in chiave play-off ma sopratutto per il morale dei rossoneri. Il primo tempo inizia con gli uomini di Colle che provano subito a fare loro la gara. Al 13′ ci prova Maio ma la sua conclusione è debole, al 16′ Longo ma Piazza respinge il tiro della punta acrese in angolo. L’Isola è ben disposta in campo ma i giallorossi hanno difficoltà nelle ripartenze lasciando cosi il pallino del gioco ai padroni di casa. Al 29′ Maio segna su assist di Manfredi ma il direttore di gara annulla la rete per una posizione di fuorigioco dell’attacante acrese. Al 33′ arriva la prima e unica occasione per gli ospiti con un bel tiro di Berlingeri che Marchese respinge in angolo. Mister Caligiuri prova a vivacizzare l’attacco dei suoi facendo entrare Mercurio al posto di uno spento Filoramo.Il secondo tempo inizia sullo stesso copione del primo: l’Acri fa la partita e l’Isola controlla. Al 14′ Piazza si supera sulla conclusione di Maio. Il vantaggio dell’Acri sembra nell’aria, ma il calcio a volte non è una scienza esatta, al 20′ arriva infatti il vantaggio degli ospiti; su un azione di contropiede il pallone lanciato verso Catania rimbalza davanti a Marchese che in uscita si lascia superare dalla sfera, né approfitta dunque lo stesso Catania che comodamente appoggia la palla in rete. A questo punto la reazione dell’Acri è veemente, Colle fa entrare al 30′ Covello e G.Ferraro due “ragazzi terribili” della juniores allenata da Alfonso Reale. Proprio Ferraro al 38′ trova il gol del pari, il giovane acrese viene servito in area da Riolo e dopo aver superato un difensore ospite di destro batte Piazza. La voglia della vittoria per i rossoneri è tanta: al 39′ Calomino viene atterrato in area, per l’arbitro è rigore. Longo si porta sul dischetto ma la sua conclusione viene respinta da Piazza che però non può nulla sulla ribatutta a rete da parte di Riolo che regala ai suoi la vittoria. A fine partita è felice il tecnico acrese Colle: << oggi la vittoria vale doppio, sono felice per i ragazzi e per il pubblico che non ci ha mai abbandonato>>.

fonte: il Quotidiano della Calabria


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!