Capalbo a Zanfini: l’amarezza della sconfitta fa vedere fantasmi dove non esistono 

Condividi:

L’amarezza della sconfitta fa vedere fantasmi dove non esistono. Sinistra italiana e movimento cinque stelle hanno votato per l’apparentamento con la coalizione di CD di Natale Zanfini. Nonostante il mancato apparentamento
sarebbe stato difficile infatti vedere l’assessore Gallo di Forza Italia sullo stesso palco con il segretario nazionale di sinistra italiana… gran parte dei candidati hanno votato per zanfini per come più volte ribadito da me nel primo consiglio di insediamento e non smentito dal candidato a sindaco Cofone. La campagna elettorale è terminata Zanfini perde su 21 sezioni in 35 raggiungendo la percentuale del 48,11 solo perché a San Giacomo d’Acri essendo per la prima volta un candidato a sindaco di quella parte della nostra comunità arriva al 77 per cento e al 58 nel secondo turno a La Mucone. Io mi sono attestato al 60 per cento ad Acri. La campagna elettorale è finita consegnando alla città di Acri una maggioranza e una minoranza. Siamo nel rispetto delle prerogative che la legge ci affida disponibili al dialogo per il resto se ne facciano una ragione.

Nella politica, nella vita, così come in tutte le competizioni, è doveroso essere corretti e leali, avere rispetto dell’avversario che non è mai un nemico!! In politica bisogna accettare il verdetto delle urne e la volontà popolare. Direi che chi non sa perdere non merita mai la vittoria, lo dico a chi ancora dimostra un livore che sarebbe meglio superare!! Da vincitori, l’impegno sarà di amministrare solo ed esclusivamente per il bene comune…..

Pino Capalbo, sindaco di Acri


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!