House of Gucci: Ridley Scott in Italia per dirigere un cast stellare in un film che racconta la storia della famiglia e l’omicidio di Maurizio.

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Proprio nei giorni in cui ricorre il 26mo anniversario dell’assassinio di Maurizio Gucci avvenuto a Milano il 27 Marzo del 95, si stanno effettuando le riprese del film House of Gucci che ripercorre la saga della famiglia Fiorentina a cento anni dalla fondazione, da parte del capostipite Guccio Gucci, di uno dei Marchi Italiani della moda più conosciuti nel mondo.

La storia è tratta dal libro The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed, scritto da Sara Gay Forden. L’adattamento cinematografico è stato curato da Roberto Bentivegna e la regia affidata al pluri premio Oscar Ridley Scott, il quale ha appena terminato di girare The last duel.

Dopo alcuni ritardi, dovuti alla pandemia, la troupe americana è giunta in Italia per girare a Gressonay, in Val d’Aosta e poi sul Lago di Como, a Milano, Firenze e infine Roma negli angoli più suggestivi delle città.

Protagonista intorno alla quale ruota la vicenda narrata è Patrizia Reggiani, interpretata dal premio Oscar Lady Gaga; nei panni di Maurizio Gucci Adam Driver, due volte candidato all’Oscar per Blackkklansman e Storia di un matrimonio.

Patrizia Reggiani è la moglie del nipote del fondatore della maison condannata, nel 1997, a 26 anni di carcere perché ritenuta mandante dell’assassinio del marito, ucciso a colpi di pistola nell’androne di un palazzo di Milano. I motivi del gesto che l’avrebbero portata a commissionare il delitto, sarebbero legati alla gelosia per essere stata lasciata dal marito per Paola Franchi, una ragazza più giovane.

Dopo 18 anni di detenzione, la Reggiani è tornata libera ed è impegnata in una battaglia legale con le sue due figlie che le negano un assegno di oltre un milione di franchi svizzeri all’anno, frutto di un accordo sottoscritto da loro padre.

Quando è circolata la notizia della produzione cinematografica, l’ex moglie di Maurizio Gucci aveva approvato la scelta di Lady Gaga per l’interpretazione del suo personaggio, elogiandola per le sue qualità; in un secondo momento, invece, si è detta contrariata dal fatto che l’attrice non avesse ritenuto di volerla incontrare per parlare con lei della vicenda, salvo poi ad esprimere nuovamente parole di apprezzamento e congratulandosi per la somiglianza fisica.

Nel cast di questa importante produzione, di cui la Metro Goldwin Mayer ha acquisito i diritti, altri grandissimi nomi di Hollywood: Al Pacino veste i panni di Aldo Gucci, Jared Leto interpreta Paolo Gucci, Jeremy Irons (subentrato a Robert De Niro) è  Rodolfo Gucci il padre di Maurizio, Camille Cottin nel ruolo di Paola Franchi. Fanno parte del cast anche Jack Huston, Reeve Carney e Madalina Ghenea che si vede in una scena girata a Via Condotti mentre interpreta una Sophia Loren molto somigliante.

Patrizia Gucci, figlia di Paolo, bisnipote del fondatore della casa di moda, ha espresso contrarietà nei confronti della realizzazione della pellicola, anche se La Maison Gucci ha collaborato con la produzione dando accesso all’archivio storico per quanto riguarda il guardaroba e gli oggetti di scena. L’uscita del film è prevista negli Stati Uniti fra la fine di Novembre e l’inizio di Dicembre di quest’anno, molto probabilmente in occasione delle festività del Thanksgiving Day. Fino ad allora, con tutta probabilità, ne sentiremo ancora parlare molto.

Werner Altomare


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!