ACRI: Punto di Ristoro allo Scientifico, Raccolta Firme Inviata ad Oliverio

Condividi:

Una petizione popolare è stata inviata ieri al presidente della Provincia Mario Oliverio, e, per conoscenza, alla Dirigente Scolastica del Liceo Scientifico “Vincenzo Julia” di Acri.Oggetto dell’iniziativa è la realizzazione del punto ristoro, voluto dalla provincia e che genitori e alunni non ritengono affatto necessario.L’Ente Provincia di Cosenza – si legge nella lettera che accompagna la raccolta di firme -, con un iter decisamente controverso e travagliato, è riuscito, pochi anni fa, a consegnare al Liceo Scientifico di Acri la struttura sita in località Seggio”.All’inizio di quest’anno scolastico qui è stato trasferito anche il Liceo Classico, i cui locali sono interessati da interventi di ristrutturazione.In virtù di questa situazione, “si è verificato un sovraffollamento, che rende sempre più problematico l’utilizzo degli spazi”.Per i sottoscrittori della petizione, “appare ancora più evidente la mancanza di locali per tenere le assemblee e consentire gli incontri periodici con le famiglie; la mancanza della palestra diventa un’emergenza e, oltre a compromettere lo svolgimento dell’attività fisica, pregiudica la possibilità di aggregazione e programmazione di attività integrative e/o alternative.Nell’attuale congiuntura economica – continua il testo -, che interessa lo Stato, gli enti locali e tutti i cittadini, si accettano, anche se con sofferenza, i sacrifici che a ognuno vengono richiesti; si rende opportuna, però, almeno la programmazione degli interventi più urgenti”. Per genitori e studenti, “stupisce e preoccupa il fatto che l’attenzione della Provincia si sia concentrata unicamente nell’apertura di un punto bar, occupando spazi che risultano “di fortuna” per tale attività, ma sono vitali per le necessità della scuola. In mancanza di prospettiva di immediato miglioramento della “vivibilità” della struttura, appare insensato e fuori da ogni logica educativa inserire elementi di “disturbo” in un contesto già problematico di suo”.Probabilmente “la provincia di Cosenza si muove nell’ottica di dotare tutte le scuole anche del punto bar, ma sarà sfuggito il fatto che la sede del Liceo Scientifico necessità di interventi di natura ben diversa”. Il punto bar “non è logisticamente prioritario nell’attuale contesto scolastico, è di disturbo e occuperebbe spazi necessari per altri usi”.Con questa petizione “si invita l’Ente Provincia ad annullare l’impegno all’apertura del punto bar e a coinvolgere l’intera comunità scolastica nella programmazione di interventi che possano garantire la migliore fruizione dei locali scolastici per la normale attività didattica ed educativa”.L’intento, come sottolineano coloro che hanno promosso questa iniziativa, non è quello di uno scontro, ma di “confidare nel buon senso del Presidente Oliverio, affinché si trovi una soluzione a una vicenda che rischia di creare ulteriori problemi”.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!