Acri-Riconoscimento siciliano per il poeta Luigi Ginese

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ancora un riconoscimento per il poeta acrese Luigi Ginese. Al concorso artistico letterario Ars Millenium, svoltosi a Geraci Siculo, in provincia di Palermo, ha infatti ottenuto il premio nella sezione speciale per alti meriti poetico-letterali-vernacolari, “per l’ammirevole opera poetica scritta con passione letterario-religiosa vernacolare sul filo d’oro della fede e sul sentimento dell’amor profondo alla parola di Dio”.
Per Luigi Ginese, nato ad Acri nella contrada Gioia, funzionario delle poste ora in pensione, già autore di varie raccolte di versi in vernacolo acrese (nel 1999 ha pubblicato “I ricordi di una vita”, nel 2006 “Fantasie e realtà”, nel 2009 “Lejennu mi ‘mparu”, nel 2013 “Soddisfazioni e amarezze” e nel 2016 “Alla vostra simpatia”) si tratta di un riconoscimento particolarmente significativo per l’impegno profuso in questi anni.
Nelle sue rime, Ginese racconta aneddoti, usi e affetti del popolo acrese di un tempo, con l’intento di tramandare alle nuove generazioni le espressioni letterarie e culturali della tradizione acrese.

Da “Il Quotidiano del Sud” del 25-06-2017 Piero Cirino


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!