ACRI: Sabato e Domenica In Piazza Per Il Terremoto

Condividi:

Anche ad Acri sabato e domenica si terrà una iniziativa che rientra nella campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico.
In Italia oltre 1500 volontari di 12 organizzazioni nazionali di Protezione Civile sono impegnati in questi due giorni nella piazze italiane per “Terremoto, io non rischio”, iniziativa che si svolgerà in cento Comuni a elevato rischio sismico o ritenuti particolarmente rilevanti per una efficace informazione alla popolazione su questo tema.
Nata da un’idea del Dipartimento della Protezione Civile e dell’ Anpas(Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze), la campagna “Terremoto, io non rischio”, giunta alla seconda edizione, è realizzata in collaborazione con l’Ingv(Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e ReLuis-Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, in raccordo con le Regioni, le Province e i Comuni coinvolti.
Protagonisti dell’iniziativa sono proprio i volontari di dodici organizzazioni nazionali di Protezione Civile, formati sul rischio sismico, che hanno istruito a loro volta altri volontari, diventando quindi attori di un processo di diffusione della conoscenza che culminerà in questa iniziativa.
Ad Acri, i volontari dell’associazione Aspa, in collaborazione con quelli del Gruppo Protezione Civile e di Nobiltà Cantinella, partecipano alla campagna con punti informativi allestiti in Piazza Sprovieri, per distribuire materiale informativo, rispondere alle domande dei cittadini sulle possibili misure per ridurre il rischio sismico e sensibilizzarli a informarsi sul livello di pericolosità del proprio territorio”.


Condividi:

Lascia un commento

error: Content is protected !!