ACRI:Il MACA nel Carcere di Rossano

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’assessorato alla Cultura della Regione Calabria, in collaborazione con il Maca (Museo di Arte Contemporanea di Acri), promuove un nuovo progetto artistico nell’ambito del bando per l’Arte Contemporanea del Por Calabria 2007-2013. L’iniziativa proposta dal Maca per il 2012 punta alla conoscenza dei lavori e della figura dell’artista Hans Richter, con l’obiettivo di offrire un’esperienza educativa, formativa e permanente sul tema dell’arte contemporanea.
“L’idea – spiega il Maca in una nota – è quella di diffondere la cultura e l’arte in vari luoghi del vivere condiviso, dalla città alla scuola, ma anche il penitenziario, nella fattispecie, la casa di reclusione di Rossano”. La proposta, “molto aperta e variegata, sarà sviluppata attraverso un programma triennale che comprenderà attività espositive, percorsi di aggiornamento e formazione, convegni, incontri, laboratori, workshop con artisti ed esperti del mondo dell’arte”.
Si favorirà il metodo dei group-work e della ricerca-azione. Gli eventi, presentati in vari luoghi, coinvolgeranno spazi inediti e musei con l’obiettivo di pensare allo spazio urbano nella sua complessità come un contenitore vivo in grado di accogliere volta per volta i vari avvenimenti.
Tutti i manufatti realizzati dagli ospiti della casa di reclusione, che hanno goduto della compartecipazione sensibile all’evento del direttore della struttura, Dott. Giuseppe Carrà, verranno esposti dal 20 dicembre al 27 gennaio all’interno degli spazi dedicati alla collezione permanente del Maca.
Sabato 15 dicembre, alle ore 10:00, presso la casa di reclusione di Rossano, si terrà il convegno di presentazione del progetto Arte nelle case di reclusione, alla presenza del Dott. Giuseppe Carrà, direttore della struttura; del maestro Silvio Vigliaturo, direttore artistico del Maca; del Prof. Paolo Gallo, direttore scientifico Itineraria Bruttii onlus; della Dott.ssa Tullia Lio, criminologa esperta di processi formativi ed educativi; del Prefetto di Cosenza, Dott. Raffaele Cannizzaro; dell’assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri; del consigliere regionale Salvatore Magarò, presidente della commissione regionale contro la ‘ndrangheta; e dell’assessore alla Cultura del Comune di Acri, Anna Vigliaturo. L’incontro sarà moderato dal Prof. Giuseppe Cristofaro, Presidente della Fondazione Vincenzo Padula.
In tale occasione verranno presentate in anteprima le opere realizzate dagli ospiti della Casa di Reclusione.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!