Il Liceo Scientifico illumina la notte di Acri con l’arte, la scienza e la letteratura

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Anche il secondo appuntamento “notturno” dei Licei di Acri ha registrato un record di visitatori ed apprezzamenti. Questa volta ad essere protagonisti sono stati i ragazzi del Liceo Scientifico che, insieme ai loro docenti, hanno organizzato l’evento sotto l’egida dell’Arte, della Letteratura e della Scienza. I visitatori sono rimasti incuriositi dalle varie attività messe in atto dagli studenti, che hanno occupato l’intera struttura scolastica.

Simpaticissima la rivisitazione in chiave musical de I Promessi Sposi organizzata dalla Prof.ssa Maria Gabriella Ferraro, così come interessante ed emozionante è stata la performance canora, musicale e lirica in chiave ecologica diretta dalla prof.ssa Liliana Fusaro. Le sorprese sono state molteplici, come quelle dei ragazzi che diretti dal prof Capalbo, dalla prof.ssa Celso e dalla prof.ssa De Tommaso hanno mostrato esperimenti di chimica, oppure l’allestimento, in vena artistica, suggerito dal prof. Ranaldi che ha sorpreso per i rimandi cattelaniani, e i plastici realizzati dalle classi della prof.ssa Alessio riproducenti strutture preistoriche ma anche moderne e innovative. culminanti in una riproduzione in scala di alto designe. Nei vari ambienti si sono susseguiti diversi momenti coinvolgenti e anche formative: “scene del crimine”, planetari, sistemi solari, “Il treno ha fischiato” ideato dalla profssa Giordano, momenti musicali, balli, mentre i giovani scienziati e i provetti artisti animavano il Liceo per tutta la notte. Non sono mancati i momenti di riflessione sul problema ecologico e sull’ecosostenibilità, oppure sulle mode social, e varie esibizioni ideate dagli studenti insieme alle prof.sse Donato, Arcuri, Turano, Francesca Ferraro insieme a tutti gli altri docenti che, comunque, anche dietro le quinte hanno garantito la riuscita dell’evento. Il Liceo Scientifico ha scatenato in una sola notte un potenziale creativo come mai prima aveva fatto… Che sia solo l’inizio…


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

error: Content is protected !!